Homepage

Appuntamenti

Vie verdi

Itinerari

Finestre

Scriveteci Archivio

Area soci

Link

Livelli di difficoltà

Il numero e il tipo di omini aiutano a capire la difficoltà dell'escursione

=  meno di 30Km strada asfaltata 

  =  meno 20Km di strada sterrata

Regole per pedalare in gruppo

Per la sicurezza e la riuscita delle bellissime gite dei cicloamici è importante sapere alcune regole e convenzioni

Trekking

Norme di sicurezza e prevenzione

Calendario FIAB 

.

Eventi sociali dei

.

Gite FIAB

Autopercorrenza: istruzioni e cartine

 

Previsioni meteo

Un'occhiata alle previsioni del tempo prima di decidere l'abbigliamento. Che la pioggia non spaventi i cicloamici provvisti di poncho!

 

Portale Cartografico Nazionale

Letture propedeutiche

Per presentarsi preparati all'appuntamento con i cicloamici consigliamo di seguire questa breve Introduzione al cicloturismo

 

Bimbimbici

C’è un modo per divertirsi andando in bicicletta e contemporaneamente rivendicare il proprio diritto alla mobilità sicura e sostenibile?

Ogni anno, la prima domenica di maggio, i cicloamici organizzano la manifestazione Bimbimbici , giornata nazionale FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta) 

Benvenuta Vendemmia 

e

Cantine aperte

L'associazione Cicloamici FIAB partecipa in maggio (ultima domenica) a Cantine aperte e in settembre a "Benvenuta Vendemmia", giornate promosse dal Movimento Turismo del Vino - Puglia, per diffondere la cultura dell'enoturismo. I cicloamici associano l'evento a carattere regionale ai  "percorsi perigolosi" ossia ai percorsi a tema botanico-gastronomico studiati e sviluppati con cura e impegno dalla cicloredattrice Angela Bruno" 

In generale nelle cantine che aderiscono al Movimento Turismo del Vino c'è, oltre al buon vino, anche qualcosa da mangiare. A chi non si accontenta raccomandiamo di portare un paio di panini

 

Bici + mare: 

A Torre Guaceto, lungo il percorso della civiltà rupestre

Raduno Mesagne: 0re 15:00 piazza Orsini del Balzo

Distanza: 42Km circa .

Difficoltà: media.

Note tecniche, avvisi e raccomandazioni:

Il percorso è per metà asfaltato e metà no. Tuttavia la parte più caratteristica è rappresentata da 13 Km di sterrato, del resto non certo insormontabili..

Cose da portare

§         Acqua, frutta succosa, panino/i, cappellino, Costume da bagno e spugna da mare.

Appuntamenti  2007

Prossimi:           

D 28/gen

 

Tra le Serre verso finibus terrae

Cicloescursione domenicale sulle serre di Salve e Patù alla ricerca di antichi insediamenti rupestri, grotte e voragini del Salento.

http://www.cicloamici.it/sallentina.htm

In bici, giù giù verso dove finisce la terra. Un percorso articolato che porta in pochi chilometri a costeggiare due mari, le serre, pagghiare, megaliti e ipogei. Dopo una abbondante colazione a Marina di Pescoluse si monta in sella per visitare, la valle del fiume Fani, Salve, le vore di Barbarano e il Santuario di Leuca Piccola, Patu’ con i suoi megaliti e la messapica Veretum infine attraverso un percorso vista mare arriveremo al tramonto a Torre Vado.

Partenza da Lecce in auto alle ore 9 da Lecce ( Eurospin inizio via Maglie) appuntamento a Marina di Pescoluse ore 9:45

Percorso di circa 30 Km, difficoltà media, pranzo al sacco,

Capogita: Enrico, chatwin666@yahoo.it , 3494565497

 

D 18/feb

 

La via dei castelli

Da Mesagne un itinerario cicloturistico dedicato agli antichi manieri del Nord Salento

www.icastelli.it/regioni/puglia/brindisi/denticedifrasso.htm

I castelli di Carovigno, San Vito e Mesagne, si trovano lungo le antiche vie di comunicazione in posizione strategica lungo la via consolare che da Carovigno passava per il casale di San Vito e proseguiva per Brindisi. Il percorso è composto da bellissime stradine secondarie caratterizzate da ulivi secolari, muretti a secco, piccoli boschetti di macchia mediterranea e dalla quasi assenza di veicoli a motore, un bucolico paesaggio estremamente suggestivo per la sua tranquilla e silenziosa bellezza. Una naturale pista ciclabile immersa negli ulivi, pianeggiante quasi per intero. Solo una piccola pendenza prima dell'arrivo a Carovigno;

Partenza raduno e iscrizione: ore 8.30 da Piazza Orsini, contributo 1 euro per finalità assicurative

Ritorno alle 13.00 circa con pausa caffe' a Carovigno

Itinerario: Km 27 circa (55 A/R) formato da strette stradine asfaltate, con qualche centinaio di metri di sterrato in buone condizioni; adatta quindi a qualsiasi bicicletta e ciclista.

Tappe: Mesagne- Latiano (Via Appia), S.Vito (massaria Marangiosa), Carovigno

Capogita e info: Nico Geusa (Nicuzzo) tel. 3496701727 e-mail n.geusa@alice.it

D 18/feb

In bici alla biomenica

Domenica bioecologica a masseria Lobello

www.lobello.splinder.com

La biomenica è un modo per socializzare, passare del tempo in campagna, scoprire nuovi modi di mangiare sano, capire l'importanza delle cose senza fretta. Rittrovare gli spazi che molte volte ci mancano, lontano dai volumi e dai rumori che ci accompagnano in città, per entrare in un mondo fatto di suoni e di forme.

Partecipano: Lobello Bottega del biologico Piccatane Apicoltura salentino Associazione satyanda yoga e shiatsu Azienda agricola nuovo muretto

Casasana bio Arci alex langer Consorzio 360° sud Cea di andranno Rambi

Millefoglie Lupo editore Coolclub Tacco d'Italia

Chiaccherate nella mattinata: "L'orto simbolico" con Antonio De Falco, "Come curarsi la vita naturalmente" con Valentino Mocavero (Optometrista) nel pomeriggio reading + jam

Raduno e iscrizione: Lecce, piazza Duomo, ore 8.45, contributo 1 euro per finalità assicurative

Partenza: ore 09.00, ritorno

Percorso: 35 km. Circa ,Difficoltà: minima.

Capogita e info: Luca Troisi, luca.troisi@gmail.it tel. 3208712278

D 25/feb

Next3° Archeologia in bici a Sud di Lecce

L’Associazione Cicloamici FIAB, in collaborazione con il Comune di Cavallino, il Comune di San Donato di Lecce e la Cooperativa Sigismondo Castromediano organizza una ciclo-escursione a tema storico archeologico

In bici nei luoghi abitati un tempo dai Messapi e, prima ancora, da popoli antichi e misteriosi di cui rimane traccia nei dolmen e, forse, anche nei menhir, entrambi rinvenibili un po’ ovunque nella nostra regione. Si parte da Lecce – piazza Duomo, com’è ormai consuetudine - e, dopo aver attraversato il centro storico, si giunge, attraverso la viabilità secondaria, a Cavallino, dove le guide della Cooperativa S. Castromediano ci accompagneranno sulle tracce dell’antica Sybar e dei più bei monumenti della città. Si riparte quindi verso la serra di Ussano, dalla cui sommità si può scorgere all’orizzonte il Mare Adriatico. Dopo una breve sosta per il pranzo a sacco, visiteremo la vicina Galugnano, con i menhir “Della Lete” e “Curti Vecchi”, e quindi San Donato, per fare rientro a Lecce nel tardo pomeriggio.

Raduno e iscrizione: Lecce, piazza Duomo, ore 08.30, contributo 1 euro per finalità assicurative

Partenza: ore 09.00 , Inizio visita al museo diffuso di Cavallino: ore 09.45.

Percorso: 35 km. Circa, Difficoltà: minima, Pendenza: media 2% - massima 5%.

Si consigliano calzature comode, dovendo percorrere alcuni tratti a piedi.

Capogita e info: Paolo, caroppo_toma@yahoo.it, 3208595945

AVVERTENZE: Al fine di consentire alle guide l’organizzazione della visita al museo diffuso, è necessario confermare la propria partecipazione, entro e non oltre il 21 febbraio.

D 18/mar

 

Brindisi 18 Marzo 2007

L'itinerario delle fortificazioni"

Nuova biciclettata a tema dedicata al giro delle fortificazioni della città di Brindisi

Il sistema difensivo di Brindisi è legato alla storia della città. La difesa si avvale di due castelli e di due porte di accesso: Porta Mesagne e Porta Lecce. Le Porte sono collegate al Castello Svevo e ai Bastioni dell’Inferno, San Giorgio, Carlo V, San Giacomo, attraverso una cinta muraria i cui resti sono in gran parte conservati. Una guida ci farà rivivere questi pezzi di storia, e il percorso, che si può fare a piedi, noi ve lo proponiamo in bici. E’ un’occasione per trascorrere una domenica diversa, perché è davvero raro poter attraversare la città e la sua storia sul sellino di una bici. Allora, tirate fuori le bici, anche quelle depositate da anni e raggiungeteci in piazza Vittoria alle 9.30. La quota di adesione per coperture assicurative 1€. Per informazioni 3395860740

D 25Aprile

 

Foggia domenica 25 marzo

FAI un giro in bici per i monumenti di Foggia

In occasione della giornata nazionale del FAI (Fondo per l'Ambiente Italiano) i cicloamici di Foggia in visita in bicicletta ai principali monumenti della Città

Il FAI Fondo per l’Ambiente Italiano, celebra per la 15° volta la giornata di Primavera con l’apertura straordinaria di 410 monumenti in 190 città e cittadine: www.fondoambiente.it/index.htm

A Foggia la giornata è dedicata al barocco a  via Arpi “strada della cultura” piena zeppa di musei chiese e basiliche.

D 1/aprile

 

Martina Franca, domenica 1 aprile 2007

Il parco delle Pianelle e l’asino di Martina Franca

In collaborazione con il corpo forestale dello stato i cicloamici organizzano una indimenticabile escursione nella Murgia dei Trulli

www.perigolosi.it/fiera_asino_cavallo_murgese.htm

Il Bosco delle Pianelle occupa gran parte del gradino murgiano che degrada da Martina Franca verso Massafra, area di rilevante valore naturalistico caratterizzata ancora oggi da un’elevata biodiversità rappresentata anche dall’asino di Martina Franca. I Cicloamici dedicheranno una giornata alla scoperta del bosco e visiteranno  l’allevamento dell’asino martinese presso Masseria Russoli gestito dal Corpo Forestale dello Stato. Questo allevamento è considerato fra i più importanti della Puglia, infatti, qui si trovano esemplari considerati tra i migliori al mondo per la produzione di muli.

Raduno e partenza: a Martina, Piazza XX settembre, ore 9,00; partenza ore 9,30 (a chi c’è c’è!!);

Tragitto: il percorso di circa 50Km si svolge su strada asfaltata all' 80%, 20% sterrato e non presenta particolari difficoltà eccetto qualche salita che potrebbe risultare impegnativa. Durante il percorso ci fermeremo a visitare l’allevamento dell’asino martinese nella Masseria Russoli, gestito dal Corpo Forestale dello Stato.

Bici consigliata trek o mountain-bike.

Rientro nel pomeriggio

Colazione: a sacco , Quota: 2 euro per i non soci come contributo assicurativo.

Capogita e info:  Michele D’anna tel. 3471107586 e mail nikdanna@libero.it  

 

Lunedì

dell’

Angelo

9/aprile

Giornata nazionale F.I.A.B: Bici+treno

 Destinazione: Grottaglie?

15/aprile

 

next1 Le contrade di Noci

Benedettini e giacobini nella Murgia dei Trulli

Cicloamici e Ruotalibera Bari si ridanno appuntamento per un percorso intorno a Noci, con la guida dello storico Pasquale Gentile

www.cicloamici.it/noci.htm

Una cicloescursione lunga quasi un millennio, un affascinante percorso storico che si snoda, da un versante all’altro del vasto territorio nocese, tra boschi e masserie, tutto da… pedalare alla fresca e salubre aria collinare. Dal tempo dei normanni alla sfortunata sortita giacobina del 1799. Visiteremo Chiesa di Barsento dell’XI secolo, dipendenza dell’abbazia benedettina di Banzi, in Basilicata. Quindi raggiungeremo Masseria “Scozia vecchia”, punto di raduno dei realisti del circondario per dare l’assalto al paese provvisoriamente in mano ai locali giacobini.

Raduno ore 9.45  in Piazza Garibaldi - NOCI

Partenza ore 10.00 ( Puntuali!!!! Non come l’anno scorso che siamo partiti alle 11!!)

Iscrizioni :Il costo dell’iscrizione è di € 2,00 per le spese assicurative..it.

Lunghezza del percorso in bicicletta: 50 KM per chi parte da Noci, 80 km. per chi parte da Gioia del Colle. Difficoltà: media

Capogita e guida: Anna Intini 3395860740, annachiaraintini@libero.it  con la collaborazione di Roccaldo Tinelli, che accompagnerà, da Gioia del Colle a Noci,  il gruppo di Ruotalibera Bari partenza daBari con il treno delle 8.11.

 

Dal 22 al 29/aprile

 

next2° Gemellaggio con l’associazione “A Ruotalibera” di Pordenone

Puglia e Basilicata 21-29 aprile

Gemellaggio Aruotalibera Pordenone – Cicloamici

Dal 21 al 29 aprile si svolge l’avventura in bicicletta di 50 cicloturisti pordenonesi che esploreranno il Salento e la Murgia coadiuvati dell’associazione Cicloamici

http://www.cicloamici.it/aruotaliberapn_cicloamici.htm

Da Pordenone, giungeranno nel Salento, l'altra estremità orientale d'Italia. Sono i cicloturisti dell'associazione Aruotalibera Pordenone che "sfoglieranno" l'alto salento e la Murgia dei Trulli come i petali di una margherita, partendo di mattina da Mesagne e percorrendo percorsi circolari (a petalo) su belle strade secondarie ritornando all''imbrunire.

Dal 21 al  29 la bicicletta diventerà così il simbolo dell’incontro che valorizza la diversità di provenienza e cultura. Di un turismo nuovo e sostenibile fatto di mutua ospitalità, di contemplazione e rispetto della natura.

Il paesaggio agrario costruito pietra su pietra, nei secoli, dal popolo delle formiche della Murgia e del Salento sarà l’ambientazione del viaggio dei Pordenonesi.

I cicloamici auspicano che l’interesse dei pordenonesi per le nostre terre, rappresenti per politici e amministratori un’occasione di riflessione sulla necessità di difendere e tutelare il paesaggio e la natura in Puglia.

Questo il programma orientativo delle escursioni cui sono invitati ad agrgegarsi i cicloecologisti pugliesi:

21 aprile      Partenza da Pordenone e arrivo a Matera (pernotto)

22 aprile      Matera – Alberobello (pernotto)

23 aprile      Alberobello – Locorotondo – Mesagne

24 aprile      Mesagne – Grotte San Biagio – Torre Guaceto – Ostuni – Mesagne

25 aprile      Mesagne – Grottaglie – Oria – Mesagne

26 aprile      Mesagne – Otranto – S.M. di Leuca – Mesagne

27 aprile      Mesagne – Gallipoli – Mesagne

28 aprile      Mesagne – Lecce – Mesagne.

29 aprile      Mesagne – Pordenone

 

6/maggio

 

Next3° Mare e pineta a sud di Otranto

 Capogita: Paolo

 

D 13/mag

 

Bimbimbici giornata nazionale F.I.A.B.

D 20/mag

 

Ciclo e Ri_ciclo

Adesione alla giornata nazionale delle Energie rinnovabili.

Capogita: Antonio

 

S2 e D3/giu

Week- end a Corfù

 Capogita: Baldassarre

 

D 10/giu

 

Le vie dei fiori

 Alla scoperta della floricoltura Salentina fra Porto Cesareo, Leveranno e Copertino.

Capogita: Mauro e Federica  

 

D 17/giu

 

Torre Chianca

Un tuffo nel mare salentino in compagnia degli amici di Ruotalibera Bari.

Capogita: Roccaldo Tinelli

D 24/giu

 

la bici ti mette le ali…….

Da Mesagne a Mandruria per imparare a volare.

 Capogita: Federica

D 29/lug

 

Biciclettata a tema

 

D 9/sett

Sagra del fico mandorlato – San Michele Salentino

“Cicloescursione alla riscoperta di un frutto ricco di curiosità botaniche e storiche.

Capogita: Angela

S 15/sett

“Bici + Sud Est: atto I”

Da Lecce a Otranto con il treno delle Ferrovie Sud Est. Da Otranto a Santa Maria di Leuca in bici, ritorno in treno.

Capogita: Paola

 

D 30/sett

Benvenuta vendemmia

Adesione alla tradizionale iniziativa del movimento turismo del vino.

 

S 6/ott

 

“Bici + Sud Est: atto II”

Da Lecce a S.M. di Leuca con il treno delle Ferrovie Sud Est. Da S. M. di Leuca a Gallipoli in bici, ritorno in treno.

Capogita: Paola

 

D 28/ott

Biciclettata a tema

D 25/nov

 

Cicloamici libroamici

Pedalando verso la fiera del libro di Campi.

Capogita: Antonio

 

 

 

 

 

Alcune delle epiche imprese del 2006

Il tempo è una ruota che gira.

Girando la ruota consuma i nostri anni.

Girando la ruota torna a percorrere le quattro stagioni.

E così, ad ogni giro, abbiamo nuove occasioni per osservare, conoscere, correggere gli errori amare sempre più profondamente la vita e gli altri. 

Pedalando per le campagne, apprendiamo l'eterno ciclo della natura che fa nascere fiorire appassire morire per poi rinascere fiorire appassire morire rinascere  .... 

 Cicloforum news

Brindisi

Lecce

Foggia

Mesagne

Taranto

 

   
 Biciclettate a tema

Brindisi

Lecce

Foggia

Mesagne

Luogo di inizio dell'escursione: Mesagne, (Piazza Orsini del Balzo) Brindisi (Piazza Vittoria) e Lecce (Porta Napoli) ore 9:00 puntuali !!

Lunghezza degli itinerari: 10-25Km con ritorno per "menzatia, l'ora ti li brascioli"

Difficoltà: itinerari facili, tutti in pianura, adatti alle famiglie con piccoli di  almeno 5 anni

Assicurazione:  contributo di 1 euro per spese assicurative per i non soci FIAB

Percorsi Perigolosi

escursioni in bicicletta dedicate ad argomenti botanico-culinari-enologici.

La formula vincente per raccogliere e portare tranquillamente in giro cicloturisti buogustai. Esplorare a ritmo di pedalata il territorio significa comprenderne la vocazione e le caratteristiche agronomiche, e il ritmo con cui la natura porge i suoi frutti. Una nuova consapevolezza tra ciò che mangiamo e siamo.

Cose da portare

Nelle brevi escursioni di mezza giornata vi raccomandiamo di portare: 

- bottiglia d'acqua

- giubbotto antipioggia (o meglio un poncho)  

- macchina fotografica (opzionale)

- cappellino

- maglietta di ricambio

- buon umore e non dimenticate .. la bicicletta!

Controllate la bici !

E' importante avere una bici in buone condizioni. Prima di partire controllate:

- ruote gonfie e senza patane

- freni frenanti

- cambio che cambi

- luci

per chi non controlla consigliamo la lettura del paragrafo seguente.

L'abbattimento

I cicloamici sono molto solidali e pedalano in gruppo sforzandosi di non lasciare nessuno indietro. A volte, quando lo stato del ciclista o della bicicletta piu arretrati è disperato, per alleviare le sofferenze del malcapitato i cicloamici ricorrono  all' abbattimento terapeutico. Per ulteriori informazioni chiedere a Mimmo, il bel tenebroso dagli occhi blu.