Homepage

Appuntamenti

Vie verdi

Itinerari

Finestre

Scriveteci Archivio

Area soci

Link

   

   Mobilitazione a piedi e in bicicletta 

   per liberare Piazza Orsini 
     

Questo è un appello alla mobilitazione per una battaglia civica e ciclica. Sabato 12 Marzo in bici o a piedi dobbiamo presidiare in massa l’accesso a Piazza Orsini del Balzo. Spargete la voce!

Piazza Orsini del Balzo a Mesagne di sera è presa d’assalto e occupata dalle auto. Questo malgrado un divieto di accesso. Il comune di Mesagne dopo molte proteste di cittadini ha installato dei paletti elettronici per non consentire l’accesso consegnandone le chiavi ai proprietari dei bar della piazza. Risultato: i paletti sono sempre aperti e la piazza invasa dalle macchine. Queste ultime oltre ad occupare indebitamente il posto lo deturpano. I gradini del sagrato della chiesa di S. Anna sono stati “presi di ponta” e danneggiati. Ritroviamoci in massa in bici o a piedi per difendere la nostra Piazza, per salvaguardare le aree pedonali, per riguadagnare spazi di socialità e civiltà. Spargete la voce, inviteremo gli organi di informazione e le televisioni!!

     

     

     

 

Sabato 12 il giorno della Mobilitazione

 

E' stata una bella serata, una grande manifestazione ed un evento che ha fatto e farà parlare. 

Un gruppo di cittadini decide di scendere in Piazza per chiedere il rispetto della legalità e rivendicare spazi di socialità ed il diritto per pedoni e ciclisti di vivere la propria città.

L'attenzione e la simpatia degli organi di informazione sono stati altissimi. La Giunta comunale dopo qualche titubanza ha abbracciato in pieno l'iniziativa ed aderito con la presenza fisica di quasi tutti gli assessori e tanti consiglieri .

Quale segno concreto di attenzione e impegno la sera prima è scattato un blitz con 9 vigili e diversi agenti di Polizia che hanno effettuato in tarda serata (intorno alle 23:00) circa 90 multe alle autovetture che avevano ammantato come d'abitudine la piazza.

La gente che partecipava o che si è trovata a passare ha usato toni entusiasti trattandoci come liberatori al pari dei soldati francesi e giacobini che liberavano Napoli (e Altamura) dai Borboni durante la rivoluzione napoletana.

Molti esercenti commerciali hanno partecipato ed hanno accettato di distribuire nei loro locali i volantini di allerta all'automobilista predisposti dai Cicloamici a mò di manovra preventiva (vedi sotto). 

Purtroppo meno amichevoli sono stati i toni di un paio di esercenti che non hanno accettato i volantini di allerta agli automobilisti e non hanno voluto appendere le nostre locandine. 

Il morale è altissimo, i Cicloamici non vedono l'ora di scendere nuovamente in campo per una nuova battaglia utile a costruire una città vivibile a piedi e in bicicletta.

 

Il comunicato stampa

 

Piazza Orsini come la Bastiglia

Sabato 12 Marzo alle ore 20, l’associazione FIAB Cicloamici invita pedoni e ciclisti a presidiare Piazza Orsini e via Castello a Mesagne per impedire che si trasformi in uno squallido e abusivo parcheggio

 

Esiste un luogo in Mesagne pregno di un grande valore simbolico: Piazza Orsini del Balzo vale per i mesagnesi come valse per il popolo francese la Bastiglia espugnata.

Erano i primi anni 90, il centro storico di Mesagne faceva paura, era il luogo del degrado dei crolli e della sacra corona. Con coraggio e con testardaggine molti cittadini si ostinarono a fare di Piazza Orsini un luogo di aggregazione e cultura: la piazza si accese con spettacoli di teatro, rassegne cinematografiche, concerti, feste e festival. Piazza Orsini divenne il centro pulsante della vita sociale e culturale mesagnese fu ripavimentata e chiusa al traffico veicolare.

Oggi a più di dieci anni di distanza, il centro storico rivive nuova vita e pullula di attività commerciali, pub, ristoranti. Mesagne è punto di convergenza di chi, dai paesi di tutta la provincia, vuole trascorrere una piacevole serata in compagnia e allegria.

 

Ma proprio nel mezzo di questa rinascenza Piazza Orsini del Balzo è offesa.

Piazza Orsini del Balzo è stata degradata ad un grande parcheggio. Un parcheggio abusivo che vive nel tacito assenso di amministratori, vigili e gestori dei tanti locali sorti nella piazza e nei suoi pressi. Piazza Orsini è diventata il posto dove fare echeggiare il rombo di poderose fuoriserie e sgommare a notte inoltrata in rocambolesche gincane.

Non era questo che volevamo e vogliamo!

 

Vogliamo che Piazza Orsini diventi il centro di una città vivibile a piedi e in bicicletta accogliente ospitale e solidale. Il centro dove irradiare zone pedonali piste ciclabili, parchi per bambini e itinerari cicloturistici. Respirare aria non infettata da PM10, NOX benzene ..

 Diciamo ai nostri amministratori che non si può dare ragione a tutti e cioè a chi dice salvaguardiamo e valorizziamo il centro storico e a chi sostiene l'abrogazione di ogni regola stradale in nome del dio commercio.

 Chiediamo agli amministratori di compiere scelte di civiltà rendendo il centro storico una zona a traffico limitato e imponendo il rispetto delle leggi e dei divieti di accesso che pure vigono a Mesagne da alcuni anni. Chi non è d’accordo con queste leggi potrà contestarle ma con civiltà e non con le gincane in piazza Orsini.

 Intendiamo scendere in piazza (Orsini del Balzo) per chiedere il rispetto della legge e della Piazza. Invitiamo tutti i cittadini che hanno a cuore il problema a presidiare insieme la piazza, sabato 12 e tutti gli altri giorni che sarà necessario.

 I Cittadini di Mesagne e della Provincia di Brindisi sono invitati a presidiare Piazza Orsini del Balzo e via Castello, in bici e a piedi e a riappropriarsi dei luoghi di aggregazione. Ritrovo sabato 12 marzo alle ore 20 in via Castello e Piazza Orsini a Mesagne.

 Invitiamo pubblicamente gli amministratori sensibili ad unirsi ed ascoltare le richieste dei cittadini pedoni e ciclisti sabato 12 marzo dalle 20 in poi.

.

 

.

Il volantino realizzato in centinaia di copie a spese dei cicloamici e distribuito durante il sit-in agli automobilisti e quindi affidato agli esercenti dei locali pubblici attigui alla Piazza insieme ad apposite locandine.

 

L'articolo di Giuseppe Messe che preannuncia la protesta dei cicloamici. L'articolo ha provocato notevoli eventi tellurici sulle scrivanie degli amministratori.

L'articolo simpatico ed equilibrato di Tranquillino Cavallo apparso ili giorno della manifestazione occupava mezza pagina del Quotidiano

Dopo una settimana ancora non si riduce l'attenzione della stampa. Interventi di diversa provenienza inondano le cronache locali dei giornali. Nel paese la cosa è stata molto seguita. I cittadini si sono sentiti molto coinvolti ed hanno vivamente espresso ai cicloamici la loro simpatia. Dalla zona pedonale adesso l'attenzione si sposta sul progetto delle piste ciclabili che il comune di Mesagne avrebbe dovuto avviare da diversi mesi.

 

 

Un Brindisi con vin caldo tra i cicloamici e il Sindaco (Mario Sconosciuto), l'Assessore all'Ambiente (Giuseppe Indolfi) e al traffico (Fabrizio Dipietrangelo). Quasi tutti gli assessori erano presenti a presidiare via castello insieme ai cicloamici che ringraziano commossi! In aggiunta i Cicloamici hanno ricevuto un impegno formale del sindaco a creare un tavolo tecnico dei lavori per l'attuazione del progetto "Mesagne Città vivibile a piedi e in bicicletta"

Cos'è Piazza Orsini del Balzo 

Malgrado il nome fuorviante Piazza Orsini non fu fatta costruire dagli Orsini del Balzo ma dai De Angelis, i feudatari che succedettero agli Orsini. Fu progettata dall'architetto Francesco Capodieci già autore di altri edifici barocchi. E' una piazza ampia quadrata sobria seppure di periodo barocco. Era pensata come un "compendio architettonico" del castello appena trasformato dai De Angelis in residenza nobiliare. Per fare posto alla piazza furono abbattute decine di abitati popolari perchè generalmente la storia schiaccia o demolisce quello che appartiene ai deboli e agli sconfitti. 

Dal 1994 Piazza Orsini è il cuore pulsante della rinascenza Mesagnese. In quel tempo la gente aveva paura di entrare nel centro storico. Un coraggioso gruppo di cittadini si mise a lavorare alacremente per rivalutare il centro storico e la piazza. Furono organizzate rassegne cinematografiche, teatro, concerti, festival fiere. Piazza Orsini divenne il cuore culturale pulsante di una città che aveva tanta voglia di riscattarsi. 

Oggi Piazza Orsini è l'unica isola pedonale di Mesagne, illuminata a giorno anche di sera (quanta corrente!) ripavimentata e attentamente ristrutturata nei suoi edifici storici che la contornano è un'importante attrazione turistica e rimane d'estate la sede dei maggiori eventi di spettacolo.

Nella foto belle bimbe in Piazza Orsini. Di giorno in piazza Orsini vengono a giocare tanti bambini.. se non ci sono le macchine!

.

Bellissime e attivissime cicloamiche presidiavano via castello e facevano opera di volantinaggio distribuendo vin caldo e dolci. Una vera e propria occasione di festa. Adesso che ci hanno preso gusto ....

In piazza Orsini del Balzo i cicloamici si radunano per iniziare le loro cicloavventure. Quasi tutte le domeniche i cicloamici escono in bicicletta. Tutti gli itinerari che partono da Mesagne, partono da Piazza Orsini. L'assemblea costitutiva dell'associazione dei cicloamici si è tenuta il 12/08/03 in Piazza Orsini (http://www.cicloamici.it/incubazionenascita.htm ). Guai a chi tocca Piazza Orsini!

Giovani cicloamici attendono la partenza del cicloconvoglio in Piazza Orsini del Balzo. Di giorno molti ragazzini giocano e socializzano nella piazza, gli ex-combattenti giocano tranquilli a carte, di sera si incontrano i giovani.

rassegna cinematografica "Cinema in Centro" in piazza Orsini del Balzo. Per 9 anni la rassegna organizzata da Miniera e dall'Amministrazione comunale ha riempito la piazza di migliaia di mesagnesi e "furastieri". Dal 1994 la Piazza è il luogo della rinascenza e dell'orgoglio mesagnese. 

fasi del montaggio del grande telo di 8m di lunghezza per la proiezione cinematografica. D'estate la Piazza è contenitore di attività culturali, teatrali e artistiche. Si svolgono fiere feste e festival.

 

La Gazzetta sposa la causa dei cicloamici

con il seguente articolo apparso giovedì 10 marzo la gazzetta enfatizza la battaglia dei cicloamici

 

Lo strano comunicato degli amministratori

Città di Mesagne
PROVINCIA DI BRINDISI
 

Piazza Orsini del Balzo e la chiusura al traffico


Con riferimento alla nota a firma dell’addetto stampa dell’associazione “Cicloamici” Antonio Licciulli diffusa sul web e riportata in alcune espressioni dalla Gazzetta del Mezzogiorno del 10/3/2005 sotto il titolo “Isola pedonale invasa da auto” e relativamente all’iniziativa programmata dalla stessa associazione per la sera di sabato 12 p.v. con lo scopo di presidiare piazza Orsini del Balzo e così fisicamente e simbolicamente interdirla al parcheggio selvaggio delle auto, il Sindaco e la Giunta precisano quanto segue:
 

- il Sindaco e la Giunta condividono il senso e lo scopo dell’iniziativa in quanto rivolta soprattutto a sensibilizzare la cittadinanza sull’importanza della tutela e della salvaguardia di luoghi e beni che caratterizzano il senso civico della nostra comunità. Assicurano la loro presenza a testimonianza della continuità di un impegno che dura ormai da anni, ma avrebbero voluto esserne informati per tempo per meglio condividerla ed approfondirla in alcuni aspetti critici di cui non si fa menzione nella nota;

- la istituzione e la gestione dell’isola pedonale di via Castello-piazza Orsini, sebbene decisa da tempo, presenta una complessità di aspetti che ne rendono estremamente difficile la completa attuazione giacché bisogna contemperare esigenze spesso diverse, talvolta contrapposte, e garantire diritti legittimi di residenti e operatori commerciali oltre che di liberi cittadini e Associazioni;

- l’Amministrazione Comunale ha già intrapreso alcune iniziative per rendere operative queste scelte: ha potenziato il servizio di controllo e vigilanza attraverso il pattugliamento quotidiano da parte dei Vigili Urbani ed attivato i dissuasori durante le ore serali e notturne. Questi provvedimenti non sono purtroppo esaustivi perché spesso impunemente violati. Di questo ci si fa carico e saranno avviate nell’immediato nuove iniziative più dissuasive ed efficaci pur nella consapevolezza che la cultura del rispetto di questi luoghi ha bisogno comunque di tempi piuttosto lunghi per maturare;

- Nello stesso tempo il Sindaco e la Giunta ritengono ingiustificate le accuse e spropositati i toni usati nei confronti dell’Amministrazione Comunale che secondo la nota di “cicloamici” avrebbe avuto un atteggiamento di “tacito assenso” al parcheggio abusivo in piazza Orsini . Respingono altresì con fermezza le accuse di disinteresse e latitanza mosse nei confronti dell’Assessore all’Urbanistica Pompeo Molfetta che, secondo il comunicato stampa, del problema “se ne lava le mani”;

- ribadiscono che soltanto il reciproco rispetto dei ruoli e la lealtà nei rapporti può costituire un solido riferimento per la ripresa di un dialogo che peraltro questa Amministrazione da sempre considera e pratica come via privilegiata per affrontare insieme i problemi della città.


Mesagne, 11 marzo 2005

 

Il Sindaco
avv. Mario SCONOSCIUTO

e la Giunta Comunale